Pasta "Strudel"
Ingredienti:
250 g di farina
7 cucchiai di acqua o latte
100 g di burro,
un pizzico di sale,
un uovo,
5 mele
1 cucchiaio di pangrattato
1/2 bicchiere di latte
2 cucchiai di zucchero,
un limone,
1/2 bicchiere di vino bianco o rhum
Mettete in una scodella la farina passata al setaccio e sette cucchiai d’acqua appena tiepida (o di latte tiepido), nella quale avrete sciolto un pezzetto di burro della grandezza di una noce; impastate in modo omogeneo, aggiungete un pizzico di sale, versatelo sulla spianatoia e lavoratelo con le mani, finché diventerà elastico, tanto da fare delle bolle mentre si impasta. Poi mettetelo a riposare su un piccolo tagliere infarinato e, avvolto in un panno, copritelo con una scodella calda.
Stendete sulla spianatoia un canovaccio, infarinatelo leggermente, poggiatevi sopra l'impasto, spianatelo un poco con il mattarello, poi cominciate a stirarlo con le mani in modo da ridurlo sottile come un foglio di carta. La sfoglia deve risultare liscia e regolare senza pieghe, prestando attenzione nel tirarla che sarà facile produrvi uno strappo. Gli orli che rimarranno più alti li stenderete con il mattarello o li taglierete per non rovinare la sfoglia.
Doratela sugli orli con l'uovo sbattuto e nell'interno con burro fuso, poi stendetevi al centro delicatamente le mele preparate nel frattempo, avendo l'accortezza di disporle nella parte centrale della sfoglia.
Spolverizzate le mele con un cucchiaio di pangrattato che assorbirà l'eventuale eccedenza di liquido prodotto dalle mele durante la cottura, aggiungete una noce di burro alle mele e, muovendo il canovaccio, fate rotolare la sfoglia sopra se stessa, finché l'avrete ridotta come un grosso salsiccione che nell'ultimo giro, farete dolcemente cadere in una tortiera imburrata e che piegherete a forma di mezzaluna . Bagnate per finire la superficie dello strudel con un pochino di latte. Cuocete nel forno a temperatura media per 1/2 ora circa, provvedendo a bagnarlo ancora durante la cottura con del latte o burro fuso mediante un pennello affinché faccia una bella crostina.

Preparazione delle mele: mentre la pasta riposa preparare il ripieno. Lavate, sbucciate e tagliate a fette non troppo sottili cinque mele ben mature e ponetele in una scodella. Versatevi sopra due cucchiai di zucchero, il succo di mezzo limone e, per chi lo gradisce mezzo bicchiere di vino bianco oppure di rhum. Lasciarle insaporire intanto che procederete a stendere la pasta.
Varietà di mele: un tempo questo dolce si intendeva preparato esclusivamente con mele Renetta,una mela che si presta molto bene alla cottura poiché meno sugosa di altre varietà. Questa mela però dal tipico sapore un pochino acidulo, non sempre é gradita soprattutto ai bambini. Le mele Golden Delicious si prestano altrettanto bene per dolci alle mele e sono più dolci una volta cotte. Qualsiasi mela comunque é buona anche cotta.



Copyright © 1999-2018 | Azienda Agricola Bonetti Anna. | P.Iva 01399590221